Presentazione dell Progetto di Geofisica a Camarina: convenzione operativa

Nell’auditorium  ex cinema Ideal, in piazza Libertà, a Ragusa,

il 2 febbraio 2017 alle 16,30, si è tenuto l’incontro di studi “Archeologia, droni e geofisica”. La ceratonia Geophisics srl ha infatti presentato lo stato dei lavori di docuemntazione geofisica e topografica inerenti alla convenzione operativa tra Il museo Archeologico di Camarina e la società stessa. Il team ha mostrato la piattaforma Gis realizzata e alcune risultanze delle indagini elettromagnetiche e con Georadar effettuate tra l’area dell’Agorà, l’area sacra e subito a sud delle strutture del museo archeologico.

Di seguito il programma dell’incontro.PRESENTAZIONE PROGETTO KAMARINA CERATONIA

L. Zurla, R. Occhipinti, M. Di Pasquale (Ceratonia Geophysic – Ragusa) affronteranno il tema: “Un progetto di topografia e geofisica nel sito di Camarina”.

J. Bergemann (Università di Goettingeen): “Nuove ricerche in collaborazione con l’Università di Gottingeen nell’entroterra di Camarina: archeologia, droni, geofisica e palinologia”. G. Di Stefano: “Camarina. Rifondazioni sinecismi e ridistribuzioni. Diodoro (XI, 76,4) e il caso della chora di Camarina”. – C. Bonanno, E. Canzonieri: “Survay nell’area a est della Villa Romana del Casale di Piazza Armerina”.